Daniele La Porta

“Caro energia”, al via nelle associazioni territoriali la campagna #nessunaimpresachiuda – Scatta la tua foto e lotta anche tu con i nostri artigiani

Contro il “caro bollette” parte la campagna mediatica* anche in tutte le associazioni territoriali della Sicilia, “Nessuna impresa chiuda”.

Partecipare all’iniziativa è semplice: basta scattarsi una foto (anche con i propri collaboratori) ed inviare l’immagine alla Confartigianato di riferimento.

Da settembre 2021 ad oggi le micro e piccole imprese hanno pagato per l’energia elettrica 21,1 miliardi in piùrispetto all’anno precedente. Una batosta senza precedenti che rischia di ingigantirsi ulteriormente: se nei prossimi quattro mesi i prezzi dell’elettricità non diminuiranno, i maggiori costi per i piccoli imprenditori saliranno nel 2022 a 42,2 miliardi in più rispetto al 2021.

L’allarme arriva da Confartigianato che ha calcolato l’impatto sulle MPI della crisi energetica e dell’impennata dei prezzi del gas.

A livello territoriale, sono nove le regioni in cui il boom dei costi dell’elettricità per le MPI supera il miliardo di euro. I maggiori oneri, 4,3 miliardi, li hanno subiti gli imprenditori della Lombardia, seguiti da quelli del Veneto con 2,1 miliardi, dell’Emilia-Romagna (1,9 miliardi), del Lazio (1,7 miliardi), della Campania (1,6 miliardi), del Piemonte (1,6 miliardi), della Toscana (1,6 miliardi), della Sicilia (1,2 miliardi) e della Puglia (1,1 miliardi).

I settori più colpiti sono quelli di vetro, ceramica, cemento, carta, metallurgia, chimica, tessile, gomma e plastica e alimentare.

Anche il presidente di Confartigianato Sicilia, Daniele La Porta, ha aderito alla campagna, in testa a tutti gli associati della Sicilia.

*Indicazione per l’uso delle immagini
L’invio dell’immagine vale come accettazione all’utilizzo e alla pubblicazione e/o diffusione in qualsiasi forma delle immagini, sul sito internet e sui social delle Confartigianato territoriali, per la campagna “Nessuna Impresa Chiuda” e che la finalità di tali pubblicazioni sono meramente di carattere informativo. La presente autorizzazione potrà essere revocata in ogni tempo con comunicazione scritta da inviare via e-mail alle associazioni di Confartigianato di riferimento. 

Comments are closed.